Bitcoin, Ethereum e le crypto-ciarpame

Periodo nero per Bitcoin che sprofonda sotto quota 40.000 dollari per la prima volta da tre mesi. Alle ultime esternazioni di Elon Musk si è aggiunta l’ennesima stoccata della presidente della BCE, Christine Lagarde, la quale, in occasione del Generation Euro Students’ Awards 2021, ha definito Bitcoin ed Ethereum “criptoasset e non criptovalute”.

Per Lagarde, tali strumenti sono speculativii, volatili, non stabili e, come hanno detto molti dei miei colleghi, chi investe in questi asset deve essere pronto a perdere tutto”. “Di sicuro” ha sottolineato la n.1 della Banca centrale europea “non ho Bitcoin nel mio portafoglio.”

Ma a cosa è dovuto il recente sell-off? Secondo Ferdinando M. Ametrano, direttore scientifico DGI, quello dei Bitcoin è un mercato nervoso ma stanno entrando molti soggetti istituzionali. Tuttavia, a parte Bitcoin ed Ethereum, le altre criptovalute sono “ciarpame”.

Rivedi la diretta

L’intervento di Ferdinando M. Ametrano è disponibile alla sezione video di Milano Finanza: Bitcoin, Ethereum e le crypto-ciarpame

Maggio 19, 2021

Redazione